Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti, visita la pagina dedicata. Informativa ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 30 giugno 2003 n.196.

itenfr

Baubeach - La spiaggia per cani liberi e feliciBaubeach - La spiaggia per cani liberi e felici

Resilienza 1 - Dovremo fare in modo che il cambiamento per salvare i nostri ecosistemi e le sue creature divenga una misura dell'intelligenza umana relativa alla capacità di armonizzazione con le altre Specie.

Resilienza 2 - La rivoluzione delle abitudini è impossibile senza la conoscenza e la condivisione delle culture. Per essere ascoltati bisogna essere rispettati. Per essere rispettati bisogna rispettare .

Resilienza 3 - Non scoraggiamoci se accanto a noi abbiamo solo la minoranza del genere umano: è nella minoranza che si trovano genialità e intelletto.

Resilienza 4- Occuparsi del benessere animale è alla base della difesa del Pianeta.

Resilienza 5 – Esistono vari tipi di approccio riguardo il rapporto con le altre specie . Di chi ignora, di chi trascura e di chi attua lo sfruttamento animale. Poi esiste la mente resiliente, che riflette, svela e combatte per salvare la dignità di ogni Specie.

Resilienza 6 – Nell'unire intelligenze creative, esperienza e studi di settore si ottiene il pane di una nuova conoscenza: quella che smaschera le false credenze e i box mentali di un mercato che ha forgiato la cultura degli ultimi cento anni.

Resilienza 7 - Dalla prima proprietà di bestiame, dalla quale nacque l'idea della guerra nella civiltà umana , ai primi allevamenti e mattatoi, ideati sulla struttura di un carcere di massima sicurezza, la cultura carnista non ha prodotto altro che violenza. Deleteria sia al corpo che alla mente dell'umana specie. Questo dobbiamo tenere presente quando siamo appellati come "diversi".

Resilienza 8 – L'Arte di vivere secondo natura è dare modo alla propria mente di brillare e poter fare delle scelte. E' riuscire a “vedere” mentre si guarda. A sognare mentre si realizza il proprio progetto. Ad andare oltre l'astratto con il pensiero e sentire con i propri piedi il calore della Terra.

Resilienza 9- "Quando soffia il vento del cambiamento alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento": Riuscire ad essere vento e mulino per dimostrare che non servono i muri.

Resilienza 10 – Allenarsi per attutire i colpi, studiare ed essere curiosi, creare un nervo forte e vivo che sostiene la mente e la fa virare negli oceani dell'impossibile : crederci noi per primi, non importa se riusciremo a cambiare il mondo. Ciò che importa è che il nostro passaggio su questa Terra produca guarigione e non alimenti i danni di chi ci ha preceduti. Cio' che importa è volare sull'acqua.

Con Amore e Gioia, Papi Daffinà