Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti, visita la pagina dedicata. Informativa ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 30 giugno 2003 n.196.

itenfr

Baubeach - La spiaggia per cani liberi e feliciBaubeach - La spiaggia per cani liberi e felici

Realizzato nel Comune di Fiumicino. Anno 2002

Questo Progetto nasce da anni di esperienza in mezzo a persone e cani e bambini e mare e cielo e sabbia…

In questi anni si sono materializzate delle certezze, delle conferme, sul grande e meraviglioso apporto che il cane, il nostro grande amico al quale abbiamo voluto dedicare questo spazio ancora unico al mondo, riesce a regalarci.

Baubeach - educazione animalista nella scuolaAmore, per prima cosa, ma anche un contatto vero e fervido con la vita, con la Natura, con i valori più essenziali di questa esistenza. E riesce anche a farci intravedere delle possibilità di “fuga” da un ingranaggio che a volte può rivelarsi pericoloso.

Quello che ci rende dimentichi del rispetto per l’ambiente e per le creature viventi che ci circondano.

Come spunto un libricino, dal titolo “IL CANE NON E’ UN GIOCATTOLO”. Ebbene, dalla certezza che un futuro “migliore” non può che costruirsi con delle persone coscienti e che quindi intervenendo nella educazione infantile ed adolescenziale per formare delle menti sensibili ai diritti di tutti gli esseri viventi, BAUBEACH, con la collaborazione di chi condivide questa certezza, in particolare con una grande Associazione, la L.A.V. (Lega Antivivisezione) propone quanto segue:

1) PRIMA PARTE DEL PROGETTO= EVENTO ESTIVO

2) SECONDA PARTE DEL PROGETTO= LABORATORIO NELLE SCUOLE, con proposta di una nuova materia, l’Educazione Animalista.

EVENTO ESTIVO:

  • Presentazione del libro “IL CANE NON E’ UN GIOCATTOLO” di Silvana Confente, indirizzato a bambini di 4-8 anni. La presentazione sarà operativamente una PROPOSTA di LAVORO all’interno delle strutture didattiche appartenenti al Comune di Fiumicino: si delineeranno quindi i contenuti del lavoro da condurre partendo da temi di questo LIBRO-PRETESTO
  • All’interno del BAUBEACH, già dagli anni passati, è molto viva la presenza dei bambini, accompagnati dal proprio cane: ciò nonostante si inviteranno a partecipare anche i bambini dei CENTRI ESTIVI organizzati nel Comune di Fiumicino
  • Durante la giornata sarà possibile per questi bambini, non abituati ad interagire con i cani, praticare una STRUTTURA PARCO- GIOCHI realizzata sulla spiaggia, riservata ai cuccioli e ai soggetti più tranquilli: questa struttura, opportunamente recintata, sorvegliata da personale addetto e frequentata unicamente da cani totalmente innocui, sarà “arredata” da strutture e oggetti (palle- piscinette- percorsi - tana), mediante i quali i bambini potranno constatare quanto sia divertente giocare con un cane. In questo ambito il bambino non abituato al contatto con il cane, avrà la sua prima esperienza in un clima di serenità e fiducia, che si porterà “dietro” come importante bagaglio emozionale.
  • LA PASSEGGIATA A SCOPRIRE LE MAGIE DEL FIUME ARRONE: la spiaggia del BAUBEACH è attraversata da questo bellissimo Fiume. Passeggiando sulle sue sponde è allora possibile vedere la Flora Fluviale dove si annidano alcune specie di Uccelli che solo qui hanno il loro habitat, il riformarsi della Duna, è possibile dare accenni sulla storia di questo Fiume, dalla nascita, il Lago di Bracciano, fino all’arrivo in mare. Ad accompagnare i bambini in questa passeggiata ci saranno anche i cani con i quali hanno giocato e sarà importante far notare il rapporto che questi hanno con la natura: di gioco, simulazione, entusiasmo.
  • Successivamente sarà possibile, dopo un BUFFET in cui saranno offerti Prodotti Vegetariani provenienti dalla Agricoltura Biologica, commentati da materiale informativo, partecipare tutti al CONCORSO: “IL MIO CANE”

Tale Concorso avrà 3 Sezioni :

  • Sfilata dei Bimbi con i loro Cani: ogni bambino riceverà un Premio di partecipazione e verrà premiata la storia di amicizia più dalla “parte del cane” (es. storia di una adozione particolarmente significativa)
  • DISEGNA il tuo CANE: verranno messi a disposizione dei bambini carta, colori, pastelli, acquerelli. TUTTI I DISEGNI VERRANNO ESPOSTI PER UNA SETTIMANA NELLA CLUB HOUSE del BAUBEACH e poi consegnati alla L.AV. per apparire poi su “Piccole Impronte”, storico giornalino dedicato all’infanzia. Tutti i bambini dovranno lasciare il proprio indirizzo, così sarà possibile contattarli per ricevere la Pubblicazione contenente le proprie “Opere”
  • UN CANE…UNA POESIA: carta e penna e un palcoscenico davanti di rara eccezionalità, il BAUBEACH. Tutti gli scritti verranno esposti, in un divertente patchwork assieme ai disegni, per finire poi nelle mani della LAV che selezionerà gli scritti, pubblicandoli sulla Rivista “Piccole Impronte”

SECONDA PARTE DEL PROGETTO

- INTERVENTI NELLE SCUOLE -

Il Baubeach in collaborazione con la LAV entra nelle scuole e si trasforma in un laboratorio in cui bambini e ragazzi imparano ad amare, a prendersi cura e a rispettare tutti gli esseri viventi.

L’iniziativa si propone di sensibilizzare i ragazzi al rispetto dei diritti di ogni essere vivente. Si prevede la presenza di un cane accompagnato dal suo tutor.

Utenza

  • Scuola Materna
  • Scuola Elementare e Media
  • Scuola Superiore

Enti promotori

  • Associazione BAUBEACH VILLAGE
  • LAV (Lega Antivivisizione)

Dai primi animali giocattolo di pezza ai personaggi tanto amati dei cartoni animati, agli animali in carne ed ossa che vivono con noi nelle nostre case, gli animali sono una parte fondamentale nella nostra vita sin dalla nostra infanzia.

Molto spesso però, nella letteratura per l'infanzia, gli animali sono "utilizzati", "umanizzati" o comunque rappresentati in un modo non rispettoso della loro natura e specificità e tutto ciò concorre a formare un rapporto non corretto ed equilibrato tra bambini e animali.

La crescita di sensibilità nei confronti degli animali è un processo che indubbiamente negli ultimi anni sta coinvolgendo tutta la nostra società; molti sono i passi che si sono fatti, anche in termini legislativi, per migliorare le condizioni di vita degli animali. Ma allo stesso tempo sono aumentate le segnalazioni di casi di maltrattamento di animali da parte di bambini e adolescenti, che spesso sfogano sugli esseri più indifesi di loro la violenza acquisita dai modelli di dominio che improntano la nostra società. Le prime vittime sono i piccoli animali che vivono in città (gatti, lucertole, uccelli…) e la crudeltà verso gli animali spesso porta successivamente alla violenza verso gli umani. Molte ricerche hanno evidenziato sia il legame tra la violenza verso gli esseri umani e quella verso gli animali che l'esistenza di una correlazione tra la crudeltà manifestata durante l'infanzia o l’adolescenza nei riguardi degli animali e il comportamento criminale violento da adulti.

Per rompere il cerchio della violenza è necessario promuovere nei ragazzi sin dall’età più precoce la cooperazione, l'empatia e il rispetto di tutti gli esseri viventi.

L’iniziativa si propone di creare un consapevole e corretto approccio con gli animali.

L’attività è così articolata:

per gli insegnanti:

  • Un incontro generale per la presentazione del Progetto.Questo incontro dovrà essere organizzato con tutti gli insegnanti delle varie scuole (divise per fasce di utenza) che aderiranno al Progetto. Durante questo incontro verranno consegnate agli insegnanti delle proposte didattiche rivolte ai propri alunni.

per le classi:

  • Una giornata dedicata agli animali con proposte educative differenziate in base alle diverse fasce d’età.
  • Un incontro di minimo 2 ore con le associazioni promotrici.

Ø L’incontro si avvarrà di metodi didattici originali e innovativi atti a stimolare e incoraggiare la partecipazione e il coinvolgimento attivo di tutti gli studenti sia per quanto riguarda l’aspetto emotivo-relazionale sia quello razionale-cognitivo. Saranno privilegiati strumenti quali la discussione critica, il brainstorming, i giochi di simulazione e di cooperazione evitando così una lezione frontale.

Ø Per le scuole superiori è prevista la proiezione di un Video realizzato da LAV e Red Ronnie, un personaggio riconosciuto da giovani e per questo un buon mediatore del messaggio proposto.

Verranno introdotti i concetti di bisogni degli animali, dipendenza da noi degli animali domestici, cura responsabile. Cosa è un diritto? Il diritto nasce da un bisogno e gli animali, come gli esseri umani, hanno le stesse necessità fondamentali e quindi gli stessi diritti primari. Verranno fatti riconoscere agli alunni stessi i bisogni degli animali e individuate le nostre responsabilità quotidiane nei loro confronti. Nell’educare al rispetto degli animali si fornirà una disamina sui più importanti bisogni dell’animale, sulle forme di tutela degli animali, sull’importanza della salvaguardia dei loro diritti. degli animali, degli animali domestici. Cosa è un diritto? Il diritto nasce da un bisogno e gli animali, come gli esseri umani, hanno le stesse necessità fondamentali e quindi gli stessi diritti primari. Verranno fatti riconoscere agli alunni stessi i bisogni degli animali e individuate le nostre responsabilità quotidiane nei loro confronti. Nell’educare al rispetto degli animali si fornirà una disamina sui più importanti bisogni dell’animale, sulle forme di tutela degli animali, sull’importanza della salvaguardia dei loro diritti.

La presenza del cane renderà più facilmente comprensibile alcuni concetti descrittivi e alcuni valori: non un mezzo per educare, bensì “contenuto di educazione” il cane costituisce un mediatore efficace per accedere ai concetti di complessità, di valorizzazione della diversità, di comprensione empatica dell’alterità.

Potenziale

Al termine dell’incontro verranno suggerite attività follow-up, da realizzare a casa o in classe con gli insegnanti, che potranno essere oggetto di un successivo momento di riflessione e discussione collettiva. Fornire spunti di riflessione che possono essere ripresi in un secondo tempo sia dall'insegnante che dagli alunni stessi.

Sarà inoltre consegnato ai partecipanti del materiale realizzato dalla LAV per ogni differente fascia d’età. Per i più piccoli la LAV ha realizzato dei Kit che contengono giochi, fumetti, informazioni, leggi (riscritte per bambini) e per il tema specifico dell’incontro verrà fornita la costante "cosa puoi fare tu "; infatti il tipo di educazione che sottende a queste proposte non mira solo alla trasmissione di informazioni e conoscenze (pur necessarie per inquadrare i problemi), ma va a toccare il livello della coscienza e dell'impegno, arrivando a incidere sullo stile di vita e sui modelli comportamentali. Sempre per più piccoli sarà prevista la distribuzione del Libro “Il cane non è un giocattolo” con il quale continuare la riflessione in seguito. Per le Scuole Superiori potrà essere prevista la distribuzione del Libro che potrà essere dato anche agli insegnanti e, a richiesta, a genitori.

Organizzazione:

Si propone ad ogni scuola presente sul Territorio la possibilità di accogliere nelle proprie aule un Ospite particolare, il CANE, accompagnato dal suo tutor. Questo anche per creare una aspettativa , soprattutto nei confronti degli alunni più giovani. Il BAUBEACH garantisce che il CANE che verrà introdotto nell’aula non comporta per i bambini e per i ragazzi alcun tipo di pericolo. Ma è importante e significativa la sua presenza, sia per il livello di interesse che può suscitare nei bambini e anche nei ragazzi, sia per il ritorno di immagine che può avere all’interno di tutto i Progetto.

Con apposito Ufficio Stampa, si darà, infatti, notizia delle Scuole che hanno aperto i battenti verso questa nuova Materia Sperimentale, che ha come obiettivi fondamentali la CONOSCENZA del mondo animale, la COSCIENZA del diritto al RISPETTO e all’AMORE che tutti gli altri esseri viventi hanno, l’APPRENDIMENTO delle fondamentali nozioni del comportamento del cane, per ottenere un rapporto equilibrato con lui e con i nostri simili.

A discrezione dei Presidi, questo intervento potrà essere realizzato durante la mattina o nel pomeriggio, in spazi che dovranno prevedere la possibilità di proiettare delle immagini, seguire un piccolo programma didattico “differenziato” a seconda dell’età degli allievi: il lavoro vedrà la cooperazione di una importante Associazione Animalista, la L.A.V. , che da anni promuove il discorso sull’educazione al corretto rapporto con gli Animali, anche attraverso una interessante Rivista, chiamata “PICCOLE IMPRONTE”, rivolta proprio al Pubblico giovanissimo.

Questo Progetto prevede 1 intervento in ciascuna Scuola, per una classe di non più di 30 alunni, quindi complessivamente circa 16 interventi da proporre gratuitamente a quelle Scuole del Territorio (Superiori- Medie , Elementari e Materne) che, contattate dall’Ufficio Scuola del Comune, dimostrassero la loro disponibilità all’iniziativa. Saranno i Presidi o i Direttori Didattici a stabilire, secondo la disponibilità degli Insegnanti, quali classi del proprio Istituto destinare a tale attività sperimentale: nel caso di rinuncia di uno o più Istituti sarà possibile intervenire in più classi della stessa Scuola.

Ogni intervento prevede l’ausilio di 3 Operatori, per una durata media di circa 2 ore. L’attività verrà impostata in modo tale che gli Insegnanti delle ore successive, potranno proseguirla a loro piacimento. Da questa prima bozza di collaborazione deriva il fatto che i Presidi o i Direttori Didattici, verificando come positiva l’esperienza, potranno proseguirla nel corso dell’anno scolastico, proponendola ad altre classi o in fasi ripetute. A tale richiesta, quindi, le scuole riceveranno un apposito Programma degli interventi dalla Associazione BAUBEACH, con i relativi costi di realizzazione (minimi, ma necessari al rimborso delle spese)